Logo di Ridurreildebito.it

Emendamento rottamazione Equitalia: possono accedere tutti!

L’emendamento alla Definizione Agevolata approvato la scorsa settimana riapre le porte della rottamazione per tutti coloro i quali hanno cartelle esattoriali relative al periodo Gennaio 2000 a Settembre 2017. Ecco tutto quello che c’è da sapere:

Equitalia rottamazione bis

Rottamazione bis 2018: cos’è?

Grazie alla rottamazione bis prosegue anche nel 2018 il beneficio fiscale introdotto quest’anno con l’articolo 6 del Dl 193/2017, ovvero uno “sconto” sulle cartelle esattoriali notificate dal 1° gennaio 2000 e il 31 dicembre 2016.

Aderendo alla cd. sanatoria Equitalia o Rottamazione Equitalia si può ottenere sconto sul debito azzerando sanzioni e degli interessi di mora e pagando solo il tributo, gli interessi affidati all’agente della riscossione e l’aggio, spese per notifica delle cartelle ed eventuali procedure esecutive.

 

Il Decreto

Ecco le ultime novità introdotte dal Senato al decreto collegato alla Legge di Bilancio 2018, alla nuova rottamazione bis 2018:

Alla rottamazione bis 2018, potranno aderire tutti, anche chi non ha presentato la domanda di adesione alla prima edizione della definizione agevolata di Marzo 2017. Nello specifico:

1) I cittadini che non hanno aderito alla prima rottamazione possono farlo ora, entro il 15 maggio 2018. Ciò significa che i contribuenti possono aderire alla definizione agevolate delle cartelle notificate dal 2000 al 30 settembre 2017. 

In caso di rateizzazione  il numero di rate massimo è 5, con le seguenti scadenze:

  • Luglio 2018;
  • Settembre 2018;
  • Ottobre 2018;
  • Novembre 2018;
  • Febbraio 2019.

2) I cittadini che hanno aderito alla prima rottamazione ma non hanno saldato le rate di Luglio e Settembre, possono rientrare nella rottamazione se provvedono a pagare le rate omesse  entro il 7 dicembre 2017

3) Per coloro che hanno partecipato alla prima rottamazione ma ne sono stati esclusi perché non hanno pagato le rate successive, possono rientrare nella nuova rottamazione bis se:

  • entro il 31 marzo 2018, pagano le rate scadute in un’unica soluzione;
  • entro il 31 luglio 2018: pagano l’importo condonato + interessi di mora.

Per tutti la scadenza per aderire alla rottamazione è il 15 maggio 2018.

 

Rottamazione cartelle Equitalia 2018: I Requisiti

Possono presentare la domanda di rottamazione tutti colo hanno i seguenti requisiti:

A) Chi non ha pagato le rate condonate di luglio e settembre: i contribuenti ammessi alla prima rottamazione che non hanno provveduto a pagare le rate scadute a luglio e settembre, possono essere riammessi se versano le suddette rate entro il 7 dicembre.

B) Chi ha ricevuto un rigetto dell’istanza per la rottamazione 2017.  L’accesso alla rottamazione, può essere esercitato presentando l’apposita domanda per via telematica ad Equitalia entro il 31 dicembre 2017, indicando le modalità scelta per il pagamento, e pagare le rate scadute entro il 31 maggio 2018. Successivamente sarà possibile versare con al massimo 3 rate, con scadenza settembre, ottobre e novembre 2018.

C) Chi ha ricevuto la notifica di una cartella di pagamento dal 1° gennaio 2000 al 30 settembre 2017: può accedere alla nuova rottamazione bis, se presenta l’apposita domanda entro il 15 maggio 2018 e versa l’importo condonato al massimo in 5 rate di pari importo Per cui occorre:

  • entro il 15 maggio 2018: inviare la domanda rottamazione cartelle bis 2018;
  • entro febbraio 2019: versare le 5 rate della rottamazione 2018 aventi scadenza:
    • luglio 2018;
    • settembre 2018;
    • ottobre 2018
    • novembre 2018;
    • febbraio 2019.

Per qualsiasi altra informazione non esitate a contattarci, il nostro staff sarà felice di darvi tutte le informazioni necessarie!

 

Il sovraindebitamento

Il sovraindebitamento è una procedura introdotta dalla legge n. 3/2012 che tutela i debitori

Scopri di più

Le Faq

Leggi tutte le risposte alle domande più frequenti dei nostri utentii o contattaci per porci la tua.

Vai alle Faq

I servizi

Scopri tutta la vasta gamma di servizi proposti da ridurreildebito.it per le aziende e le famiglie

Leggi tutti i servizi

Contattaci subito!

Modulo di contatto

Per qualsiasi informazione scrivici una mail a: info@ridurreildebito.it


oppure per telefono al Numero Verde